venerdì 30 novembre 2012

FILONE SEMINTEGRALE alle CIPOLLE

Ingredienti: 400g farina O, 100g farina integrale, 10g zucchero, 270ml acqua tiepida, 240g pasta madre rinfrescata 6 ore prima, 50ml olio, 350g cipolle tagliuzzate, 10g sale

Rosolare le cipolle nell'olio per 10 minuti; spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. Sciogliere nell'acqua tiepida la pasta madre con lo zucchero, sbattendo bene con una forchetta. Incorporarvi le farine, il sale, e impastare il tutto per almeno 15 minuti, quindi formare una palla, farvi una croce al centro coprire con un telo e mettere a riposare per 3 ore, nel forno spento e con lo sportello chiuso. Allargare l'impasto in un grande rettangolo, porvi sopra le cipolle, distibuendole, e richiudere il rettangolo di pasta, piagandolo in 3 parti nel senso della unghezza, e poi in altre 3 parti, ottenendo così un cubo di impasto. Rimettere il telo e lasciare a riposo per 1 ora e 30 minuti, sempre in forno. Formare il filone di pane, adagiarlo su una teglia rivestita di cartaforno, incidere dei tagli obliqui e paralleli, coprire con il telo e lasciare a riposo, sempre in forno, per 8 ore. Eliminare il telo e cuocere il pane in forno già caldo a 200° per 25 minuti, con una ciotola di acqua posta sul fondo del forno; girare la teglia a metà cottura. Abbassare il forno a 180° e proseguire la cottura per altri 10 minuti. Togliere il filone dal forno e porlo a raffreddare su di una gratella.

QUADRIFOGLI alle MELE e NOCCIOLE

Ingredienti: 250g farina OO, 50g farina di nocciole del Piemonte 100g burro, 2 uova, 130g zucchero, 1/2 cucchiaino di cannella in polvere, 1/2 bustina di lievito per dolci, 150g mele renette a cubettini, 30g nocciole del Piemonte tritate grossolanamente, 50g zucchero di canna, zucchero a velo

Inserire nel mixer le farine con il lievito, le uova, il burro fuso e intiepidito, lo zucchero e la cannella; azionare l'apparecchio fino al formarsi di una palla di impasto morbida. Prelevare l'impasto, formarvi una palla, avvolgerla in pellicola e metterla in frigor per 30 minuti. Nel frattempo riunire in una terrina le mele con le nocciole, lo zucchero di canna, mescolare e lasciare a riposo fino all'utilizzo. Tirare la pasta tra due fogli di cartaforno, nello spessore di 1/2cm e un un tagliabiscotti a forma di quadrifoglio del diametro di 12cm, ritagliare tante formine. Adagiarne la metà su una teglia rivestita di cartaforno, distanziate, mettere al centro 1 cucchiaino del composto di mele e nocciole, adagiarvi sopra le restanti, e sigillare bene i bordi. Cuocere i biscotti in forno già caldo a 180° per 18 minuti; lasciare raffreddare, prima di portare in tavola i quadrifogli, cosparsi con lo zuchero a velo.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA IL PARADISO DELLA FRUTTA SECCA di UNA FETTA DI PARADISO.
http://unafettadiparadiso.blogspot.it

giovedì 29 novembre 2012

BELGA FARCITA con PISELLI e GRUVIERA

Ingredienti: 4 cespi di insalata belga (500g), 70g piselli surgelati, 100g formaggio spalmabile, 100ml latte, 80g gruviera grattuggiato, noce moscata, sale, olio

Diluire 1lt di acqua con il latte, portare a bollore, e immergervi i cespi di belga; sbollentarli per 8 minuti, scolarli, tenendo da parte l'acqua, lasciarli intiepidire e tagliarli a metà nel senso della lunghezza, adagiandoli con il taglio verso l'alto, in una pirofila unta. Togliere il cuore dell'insalata e tagliuzzarla. Nella stessa acqua sbollentare i piselli per 10 minuti e scolarli. Amalgamare il formaggio spalmabile con il cuore dell'insalata, unirvi 2/3 del gruviera, i piselli, insaporire con una grattata di noce moscata e salare, mescolando bene il tutto. Suddividere il composto sopra l'insalata belga, cospargere con il gruviera restante e irrorare con un filo d'olio. Cuocere in forno già caldo a 180° per 15 minuti.

CUBETTI alle CILIEGIE e MANDORLE

Ingredienti: 250g farina OO, 50g farina di mandorle, 1/2 bustina di lievito per dolci, 150g zucchero, 100g burro, 1 uovo, 1 cucchiaio di kirsch, 500g marmellata di ciliegie (la mia), 20g mandorle tritate grossolanamente, zucchero a velo

Inserire nel mixer le farine con il lievito, l'uovo, lo zucchero, il burro fuso e intiepidito, e il liquore; azionare l'apparecchio, fino al formarsi di un impasto sbriciolato. Versare il composto in una terrina, lavorarlo velocemente con le punta delle dita e distribuirne 2/3 sul fondo di una tortiera rettangolare di 30x15cm, rivestita di cartaforno, risalendo bene lungo i bordi. Adagiarvi sopra 450g di marmellata, e terminare con il composto sbriciolato, a cui sarà stato aggiunto le mandorle tritate, pressando leggermente con il palmo della mano. Cuocere il dolce in forno già caldo a 180° per 45 minuti. Lasciare raffreddare completamente, quindi con un coltello seghettato, tagliare tanti cubetti. Scaldare a bagnomaria la marmellata rimanente e spennellarla sopra i cubetti.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA IL PARADISO DELLA FRUTTA SECCA di UNA FETTA DI PARADISO.
http://unafettadiparadiso.blogspot.it

mercoledì 28 novembre 2012

TORTA di POLENTA alle CASTAGNE e VERZA

Ingredienti: 180g farina gialla per polenta rapida, 500g verza a listarelle, 200g castagne fresche, 40g burro, 200g gruviera a dadini, 2 foglie d'alloro, 2 uova, olio, sale, pepe

Lessare le castagne in acqua bollente e moderatamente salata, con l'aggiunta di 1 cucchiaio d'olio e le foglie di alloro, per 50 minuti; sbucciarle e pelarle, togliendone poche alla volta dall'acqua di cottura, quindi tritatele grossolanamente. Saltare in padella con 3 cucchiai d'olio la verza per 15 minuti, salare, pepare e spegnere il fuoco. Portare a bollore 500ml di acqua, salarla, e versarvi la farina a pioggia, mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi; cuocere la polenta 5 minuti, quindi toglierla dal fuoco, incorporarvi velocemente le uova e mescolando, lasciarla intiepidire. Versare la polenta in una tortiera rivestita di cartaforno, risalendo bene lungo i bordi (come se fosse il guscio di una crostata). Mescolare le castagne con la verza e il gruviera, e versare il composto nel guscio di polenta, livellando. Cuocere la torta di polenta in forno già caldo a 200° per 20 minuti. Lasciarla riposare fuori dal forno 5 minuti, prima di servirla in tavola.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA W LA POLENTA! di E' PRONTO!
http://paola-pronto.blogspot.it

CREMA CATALANA alla CANNELLA

Ingredienti: 500ml latte, 4 tuorli, 120g zucchero, 10g frumina, cannella in polvere, 2 cucchiai zucchero di canna

Sbattere a crema gonfia e spumosa i tuorli con lo zucchero e la frumina, aggiungere a filo il latte, mescolando e una presa di cannella. Porre sul fuoco e, sempre mescolando portare a bollore; abbassare la fiamma al minimo e cuocere la crema, mescolando, per 2 minuti. Suddividere la crema in 4 cocottine, lasciare raffreddare a temperatura ambiente, quindi mettere in frigor per almeno 4 ore. Distribuire lo zucchero di canna e caramellizzare con l'apposito cannello; servire subito.
Questa ricetta è la mia libera interpretazione della CREMA CATALANA di GUSTISSIMO.

martedì 27 novembre 2012

BRACIOLE di MAIALE al PEPE VERDE

Ingredienti: 4 braciole di maiale (800g), 30g burro, 200ml vino bianco, 2 cucchiai di pepe verde in salamoia, farina bianca, sale, pepe
Battere le braciole con un batticarne e passarle nella farina, facendola ben aderire. Sciogliere il burro, adagiarvi le braciole e cuocerle 5 minuti per lato; diluire con il vino, unirvi il pepe verde, salare e proseguire la cottura, addensando il sughetto, per 10 minuti. Insaporire con una presa di pepe e servire subito le braciole irrorate con il fondo di cottura.

BUDINETTI di ARANCIA al CACAO

Ingredienti: 250ml spremuta di arance Tarocco, 250ml latte, 30g cacao in polvere, 200g zucchero, 40g frumina

Mescolare il cacao e la frumina setacciati, con lo zucchero. Diluire a filo con il latte e la spremuta d'arance, mescolando accuratamente con una frusta, per evitare la formazione di grumi. Porre sul fuoco, e mescolando portare a bollore; abbassare la fiamma al minimo e cuocere per 4 minuti. Suddividere il composto in 8 fomine in silicone per budinetti e lasciare raffreddare a temperatura ambiente. Riporre i budinetti in frigor e attendere almeno 3 ore prima di servirli in tavola.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA SAPORI D'ITALIA - LE RICETTE DEI FOODBLOGGER di SAPORI D'ITALIA.
http://www.sapori-italia.it

lunedì 26 novembre 2012

GNOCCHI di RISO ai FINOCCHI e MORTADELLA

Ingredienti: 200g farina di riso, 150g farina OO, 400g finocchi affettati, 120g mortadella Felsineo tritata grossolanamente, 200ml latte, 40g grana grattuggiato, olio, sale, pepe

Unire le farine in una terrina e diluire con 200ml di acqua a temperatura ambiente e 1 cucchiaio d'olio;  impastare fino ad ottenere un composto onogeneo e liscio. Formare una palla, avvolgerla in un canovaccio infarinato e mettere a riposare per 30  minuti. Prelevare dall'impasto delle piccole porzioni della grandezza di una noce, arrotolarle tra le mani, formando i gnocchi e passarli sui rebbi di una forchetta. Adagiare man mano i gnocchi su un tovagliolo infarinato, e lasciarli riposare 40 minuti. Nel frattempo rosolare in 4 cucchiai d'olio, i finocchi con la mortadella, salare e cuocere a fiamma vivace per 10 minuti, spadellando. Diluire con il latte, abbassare la fiamma, insaporire con una presa di pepe e proseguire la cottura per altri 10 minuti, con il coperchio. Lessare in acqua bollente e salata, con l'aggiunta di 1 cucchiaio d'olio, i gnocchi, cuocerli 3 minuti dal momento che vengono a galla, quindi scolarli e riunirli nella pentola con i finocchi. Spadellare delicatamente per 2 minuti, unendo per ultimo il grana e servire i gnocchi di riso, subito in tavola.
Questa ricetta la dedico a FELSINEO, LA MORTADELLA.
http://www.felsineo.com

YOGURT alle CLEMENTINE

Ingredienti: 280g spicchi di clementine pelati a vivo, 100g zucchero, 1lt latte fresco intero, 1 yogurt al naturale della volta precedente

Tagliuzzare grossolanemente gli spicchi delle clementine e metterli in una padella antiaderente con lo zucchero; lasciare caramellare a fiamma bassa per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. In una brocca capiente versare lo yogurt e sbatterlo con una frusta, diluire con il latte e sbattendo amalgamare bene il tutto. Adagiare sul fondo di 6 vasetti (sui 7) della yogurtiera le clementine con il loro fondo di cottura e versarvi sopra il composto di latte, mettendo nell'ultimo vasetto solo il composto (sarà la prossima madre per fare lo yogurt). Con un cucchiaino mescolare delicatamente il composto di latte con le clementine; mettere i vasetti nella yogurtiera senza i singoli coperchietti. Chiudere la yogurtiera con il coperchio, e azionare l'apparecchio per 12 ore. Sigillare i vasetti con i coperchietti e lasciare riposare a temperatura ambiente per 1 ora. Mettere in frigor e attendere almeno 4 ore prima di consumare lo yogurt. Questo yogurt si mantiene in frigor fino a 8 giorni.

domenica 25 novembre 2012

TORTA di CAROTE e MANDORLE

Ingredienti: 250g zucchero, 100g farina OO, 2 cucchiai di liquore all'amaretto, 400g carote grattuggiate, 3 uova, 1/2 bustina di lievito per dolci, 200g mandorle spellate, 100g formaggio spalmabile, 60g zucchero a velo, sale

Inserire nel mixer le mandorle, tenendone da parte 20, con 50g di zucchero; azionare l'apparecchio finche si sarà formata una farina. Sbattere a crema gonfia e spumosa i tuorli con lo zucchero, unirvi le carote, la farina di mandorle, la farina setacciata con il lievito, e per ultino aggiungere gli albumi montati a neve ben soda con un pizzico di sale. Amalgamare delicatamente il tutto, con movimenti dall'alto verso il basso, per non smontare. Versare l'impasto in una tortiera foderata di cartaforno, livellare e cuocere la torta in forno già caldo a 180° per 45 minuti (fare la prova stecchino). Togliere la torta dal forno e lasciarla raffreddare su una gratella. Sbattere 50g di zucchero a velo con il formaggio spalmabile e unirvi le mandorle tenute da parte spezzettate grossolanamente, mescolando bene il tutto. Tagliare la torta a metà nel senso della larghezza, splamarvi il composto al formaggio e ricomporre il dolce. Decorare con lo zucchero a velo restante, prima di servire in tavola.
Questa ricetta è la mia libera interpretazione della TORTA DI CAROTE di GUSTISSIMO.

sabato 24 novembre 2012

RISOTTO di PERE ai PISTACCHI

Ingredienti: 400g riso, 400g pere williams a cubetti, 100g pistacchi tritati grossolanamente, 1lt brodo vegetale, 100g cipolla tritata, 100ml vino bianco, 50g grana grattuggiato, olio, sale, pepe

Appassire in 3 cucchiai d'olio la cipolla a fiamma bassa per 10 minuti; unirvi le pere e lasciare insaporire 3 minuti, quindi buttare il riso. Tostare per 3 minuti, innaffiare con il vino, lasciarlo sfumare e diluire con il brodo bollente. Correggere di sale, aggiungere una presa di pepe, coprire e cuocere il riso a fiamma bassa, dalla ripresa del bollore, mescolando di tanto in tanto, per 16 minuti. Aggiungere i pistacchi e il grana, spegnere il fuoco e lasciare mantecare per 3 minuti, prima di portare il risotto in tavola.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA IL PISTACCHIO DI BRONTE di LE TORTE DI GESSICA in collaborazione con BACCO... E' DOLCE LA VITA!
http://letortedigessica.blogspot.it
http://www.baccosrl.com

ANOLINI di PROSCIUTTO ai CARCIOFI

Ingredienti: 300g farina OO, 3 uova, 200g prosciutto cotto affumicato tritato , 150g ricotta, 130g grana grattuggiato, 5 fili di erba cipollina tagliuzzati, 1 spicchio d'aglio, 500g cuori di carciofi a spicchietti, 200ml crema di latte, 100ml brodo vegetale, olio, sale, pepe

Allestire una pasta liscia e consistemte amalgamando la farina con le uova leggermente sbattute con un pizzico di sale e 1 cucchiaio d'olio; manipolarla a lungo, quindi avvolgerla in un tovagliolo e lasciarla riposare a temperatura ambiente per 1 ora. Nel frattempo mescolare la ricotta con 100g di prosciutto, l'erba cipollina e 30g di grana, salare e insaporire con una presa di pepe, amalgamando bene il tutto. Tirare molto sottilmente la pasta; tagliarla con una rondella a strisce di 7cm e appoggiarvi tanti mucchietti di ripieno a distanza di 7cm. Ripiegare la striscia nel senso della lunghezza pigiare attorno al ripieno e ritagliare tanti tortellini semicircolari di 5cm di diametro, adoperando un coppapasta tondo. Quando saranno tagliati premere bene in modo che si saldino i lembi di pasta e riunire le punte, formando così gli anolini; porli man mano su un canovaccio infarinato, lasciandoli riposare per 2 ore. Soffriggere in 3 cucchiai d'olio il prosciutto rimasto con l'aglio schiacciato e i carciofi per 5 minuti, irrorare con il brodo,correggere di sale e cuocere a fiamma bassa per 15 minuti, con il coperchio. Diluire con la crema di latte, insaporire con una presa di pepe e restingere il condimento per 2 minuti Nel frattempo lessare in abbondante acqua bollente e salata con l'aggiunta di 1 cucchiaio d'olio gli anolini per 3 minuti, scolarli, versali nella pentola con il condimento, spadellare delicatamente il tutto, unirvi il grana rimasto e servirli subito, caldi e fumanti.

venerdì 23 novembre 2012

TORTA ROVESCIATA di SUSINE al CACAO

Ingredienti: 140g zucchero, 50g burro, 1 uovo, 50ml latte, 100g farina OO, 1/2 bustina di lievito per dolci, 30g cacao in polvere, 9 susine rosse tagliate a metà e denocciolate, zucchero a velo, sale

Sbattere a crema 100g di zucchero con il burro fuo e intiepidito; unirvi il tuorlo, sempre sbattendo, il latte, la farina setacciata con con il cacao e il lievito, e per ultimo incorporarvi l'albume montato a neve ben ferma con un pizzico di sale. In una tortiera del diametro di 22cm, foderata di cartaforno, distribuire sul fondo il rimanente zucchero e adagiarvi le susine, in cerchi concentrici, con il taglio rivolto verso ilbasso. Versarvi sopra l'impasto, livellare bene e cuocere la torta in forno già caldo a 180° per 35 minuti. Togliere dal forno la torta e lasciarla intiepidire per 5 minuti, quindi capovolgerla e delicatamente rimuovere la cartaforno; servire la torta di susine tiepida, cosparsa con lo zucchero a velo.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA LA SPORTA DI NOVEMBRE CONTIENE: CIOCCOLATO di PECORELLA DI MARZAPANE.
www.pecorelladimarzapane.com

PIZZA di PASTA MADRE alla VERZA

Ingredienti: 600g pasta madre, 40ml acqua, 20ml olio, 8g sale, 400g passata di pomodoro, 200g verza a listarelle, 1 cucchiaino semi di cumino, 250g mozzarella a dadini, 120g emmenthal grattuggiato, olio, sale
Impastare la pasta madre con l'acqua tiepida, sale e olio (rimarrà un impasto pittosto molliccio e appiccicoso). Adagiare l'impasto in un lungo filone al centro di una teglia rivestita di cartaforno e mettere a lievitare in forno spento, con lo sportello chiuso, per 1 ora. Con le mani unte allargare l'impasto sulla teglia e rimettere a lievitare in forno per 1 ora. Nel frattempo saltare in padella la verza con 4 cucchiai d'olio per 15 minuti, salare, unirvi il cumino e spegnere il fuoco. Spalmare sulla pizza la passata di pomodoro e cuocere in forno già caldo a 250° per 16 minuti. Adagiare sulla pizza la mozzarella, distribuirvi la verza e terminare con l'emmenthal grattuggiato. Proseguire la cottura in forno per altri 10 minuti, girando la teglia a metà cottura.

giovedì 22 novembre 2012

PURE' SEMPLICE di PATATE

Ingredienti: 1.5kg patate a pasta gialla, 450ml latte, 100g burro, noce moscata, sale

Pulire bene le patate sotto l'acqua corrente con una spazzolina e lessarle in acqua bollente per 40 minuti; sbucciarle e schiacciarle grossolanamente con i rebbi di una forchetta. Riunire la purea in una pentola capiente con il latte, portare a bollore quindi unirvi il burro, una bella grattata di noce moscata, salare e lasciare cuocere a fiamma bassa, per 5 minuti. Servire in tavola in purè caldissimo.

POLPETTONE di CARNE alla ZUCCA

Ingredienti: 500g carne macinata di manzo, 500g carne macinata di maiale, 130g grana grattuggiato, 1 uovo, 500g zucca a dadini, 20g amaretti sbriciolati, 1 cucchiaio sciroppo di mostarda alla frutta, 130g gruviera a dadini, noce moscata, olio, sale

In una larga terrina, amalgamare le due carni macinate con una bella grattata di noce moscata, il grana, l'uovo leggermente sbattuto e una presa di sale; coprire con pellicola e mettere a riposare in frigor, funo all'utilizzo. Saltare in padella la zucca con 3 cucchiai d'olio, per 15 minuti a fiamma vivace, salare, spegnere il fuoco e lasciare intiepidire. Schiacciare grossolanamente la zucca con i rebbi di una forchetta e unirvi gli amaretti, lo sciroppo di mostarda, mescolando bene. Su un grande foglio di cartaforno allargare a rettangolo l'impasto di carne porvi sopra il composto di zucca e il gruviera. Aiutandovi con la cartaforno richiudere il polpettore, compattarlo bene con le mani unte e adagiarlo in una forma per plumcake lunga 35cm, rivestita di cartaforno. Cuocere il polpettone in forno già caldo a 200° per 40 minuti; lasciarlo riposare 10 minuti a temperatura ambiente. Affettare il polpettore nello spessore di 1 dito, adagiando man mano le fette su di un piatto da portata, e irrorandolo con il fondo di cottura; rimettere il polpettone in forno per 5 minuti, con la funzione grill. Servirlo subito!
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA METTIAMO UN PO' DI SALE IN ZUCCA! di BON APPETIT.

  http://blog.giallozafferano.it/bonappetit

mercoledì 21 novembre 2012

CROSTATINE alle MELE e FICHI

Ingredienti: 250g farina OO, 50g farina di mandorle, 100g burro, 2 uova, 140g zucchero, 1/2 bustina di lievito per dolci, 300g confettura di fichi al cacao (la mia), 200g mele renette a cubetti, 50g pinoli, 2 cucchiai di zucchero a velo

Inserire nel mixer le farine con il burro fuso e intiepidito, le uova, lo zucchero e il lievito; azionare l'apparecchio fino al formarsi di una palla morbida di impasto. Prelevare l'impasto e dividerlo in 10 parti di uguale peso, con le quali si rivestiranno 10 formine in silicone per crostatine, risalendo bene lungo i bordi. Suddividere nei gusci di pasta la marmellata, adagiarvi sopra le mele, i pinoli, sporverizzare con 1 cucchiaio di zucchero a velo, e cuocere le crostatine in forno già caldo a 180° per 25 minuti. Lasciare raffreddare le crostatine nelle formine, prima di sformarle e cospargerle con lo zucchero a velo restante.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA UN DOLCE AL MESE: LA MELA di MORENA IN CUCINA.
http://morenaincucina.blogspot.it

VELLUTATA di ZUCCA al GRATIN

Ingredienti: 800g zucca a cubetti, 300g patate a cubetti, 300ml latte, 60 grana grattuggiato, noce moscata, olio, sale

Mettere in una casseruola la zucca con le patate, versarvi il latte e 300ml di acqua, salare e portare a bollore, coperto. Cuocere 30 minuti dalla presa del bollore, sempre con il coperchio, rimestando di tanto in tanto. Spegnere il fuoco, insaporire con una bella grattata di noce moscata, e, con un frullatore ad immersione, frullare bene il tutto fino ad ottenere un composto vellutato ed uniforme. Suddividere la vellutata in 4 ciotole che possano andare in forno, distribuirvi sopra il grana, irrorare con un filo d'olio e mettere a gratinare in forno già caldo a 220°, con la funzione grill, per 5 minuti. Lascire riposare fuori dal forno 5 minuti la vellutata, prima di portarla in tavola, calda e fumante.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA CRE-AZIONI IN CUCINA: GRATINARE di L'ENNESIMO BLOG DI CUCINA.
http://www.lennesimoblogdicucina.com

martedì 20 novembre 2012

BISCOTTI di SAN MARTINO all' ANICE

Ingredienti: 250g farina OO, 130g zucchero, 1 cucchiaino semini di anice, 50g strutto, 100g pasta madre rinfrescata 5 ore prima, cannella, sale

Sciogliere in 60ml di acqua tiepida la pasta madre con 1 cucchiaio di zucchero, agitando con una forchetta; unirvi metà della farina, mescolando, lo strutto sciolto e intiepidito, il resto della farina e dello zucchero, i semini di anice, una presa di cannella e un pizzico di sale. Manipolare il tutto per almeno 10 minuti, fino ad ottenere una pasta liscia, morbida ed elastica; suddividerla in 10 parti di uguale peso. Formare delle palline, allungarle in corde della lungezza di 30cm, e arrotolarle su se stesse, adagiando ma mano i biscotti su una teglia rivestita di cartaforno, distanziati. Coprire con un telo e mettere a lievitare in forno già caldo a 50°, spento e con lo sportello chiuso, per 2 ore. Cuocere i biscotti in forno già caldo a 180° per 30 minuti. La tradizione vuole di mangiare questi biscotti, intingendoli in vino rosso.

ROMBI al PARMIGIANO REGGIANO

Ingredienti: 500g farina O, 1 bustina di lievito secco per pane, 10g zucchero, 10g sale, 150ml acqua, 150ml latte, 50g burro, 80g Parmigiano Reggiano grattuggiato

Inserire nella macchina del pane il lievito, la farina, lo zucchero, il sale, l'acqua e il latte, il burro fuso e intiepidito e 30g di parmigiano; impostare il programma di solo impasto, della durata di 1 ora e 30 minuti. Prelevare l'impasto e tirarlo in un rettangolo alto 1 dito; ritagliare 8 rombi, adagiarli su una teglia rivestita di cartaforno, distanziati, e metterli a lievitare in forno già caldo a 50°, spento e con lo sportello chiuso, per 40 minuti. Distribuire sopra i rombi il Parmigiano Reggiano restante e cuocere in forno già caldo a 200°per 15 minuti, girando la teglia a metà cottura.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA CUCINIAMO CON IL PARMIGIANO REGGIANO di ROSEMARIE & THYME.
http://rosemarieandthyme.blogspot.it

lunedì 19 novembre 2012

CROSTATA di CLEMENTINE alla RICOTTA

Ingredienti: 450g farina OO, 340g zucchero, 150g burro, 4 uova, 1/2 bustina di lievito per dolci, 250g ricotta, 100g panna, 130ml spremuta di clementine, 1 cucchiaio scorza grattuggiata di clementine, 6 clementine affettate orizzontalmente (quelle con la buccia liscia e ben aderente), zucchero a velo, sale

Inserire nel mixer 400g di farina con il lievito, 200g di zucchero, il burro fuso e intiepidito, 2 uova; azionare l'apparecchio fino al formarsi di una palla di impasto. Prelevare l'impasto e stenderlo in una tortiera, rivestita di cartaforno, risalendo bene lungo i bordi. Bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, coprirlo con della cartaforno, adagiarvi dei fagioli secchi e cuocere inforno già caldo a 180° per 10 minuti. Nel frattempo sbattere la ricotta con la panna, i tuorli rimasti, la spremuta di clementine, la scorza; unirvi la farina tenuta da parte, e metà dello zucchero restante. Incorporarvi gli albumi montati a neve ben soda con un pizzico di sale, amalgamando bene il tutto. Versare il composto nel guscio di pasta liberato dai fagioli e dalla cartaforno, livellare e distribuire sulla superficie in cerchi concentrici le fette di clementine. Cospargere con lo zucchero tenuto da parte e cuocere la crostata in forno già caldo a 180° per 45 minuti. Lasciare raffreddare la crostata prima di cospargerla con lo zucchero a velo e servirla in tavola.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA A CENA CON GLI CHEF di TI CUCINO COSI'!.
http://www.ticucinocosi.com

CRESPELLE alla VERZA e MORTADELLA

Ingredienti: 250g farina OO, 60g burro, 800ml latte, 3 uova, 100g cipolla tritata, 700g verza a listarelle, 1 cucchiaino semi di cumino, 20g farina O, noce moscata, 12 fette di mortadella ai pistacchi Felsineo, 150g grana grattuggiato, olio, sale

Unire la farina OO con una presa di sale, versarvi a filo 500ml di latte, sbattendo bene con una frusta, evitando la formazione di grumi; aggiungere le uova, 40g di burro fuso e intiepidido, sbattere bene con la frusta il tutto, coprire con pellicola e mettere a riposare in frigor per 30 minuti. Riprendere la pastella e versarne un mestolino per volta in una padella antiaderente del diametro di 22cm, ben calda, allargandola subito sul fondo, e cuocere le crespelle 1 minuto per lato (con queste dosi ne escono 12). Rosolare la cipolla con la verza in 3 cucchiai d'olio, con l'aggiunta del cumino, per 20 minuti, a fiamma vivace, spadellando; spegnere il fuoco e lasciare intiepidire. Fondere il burro rimasto in un pentolino, unirvi la farina O, mescolando velocemente, diluire a filo con il latte tenuto da parte, salare, insaporire con una grattata di noce moscata e, sempre mescolando, portare a bollore, quindi spegnere il fuoco (la besciamella deve rimanere piuttosto liquida). Comporre le crespelle, adagiadovi sopra 1 fetta di mortadella, suddividere il composto di verza, cospargere la metà del grana, e richiudere le crespelle prima a mezzaluna e poi ancora a metà, formando tanti triangoli. Adagiare le crespelle in una pirofila unta, versarvi sopra la besciamella, cospargere con il grana rimasto, corpire con un foglio di alluminio e cuocere le crespelle in forno già caldo a 200° per 20 minuti. Eliminare l'alluminio e proseguire la cottura per 5 minuti; lasciare riposare 5 minuti fuori dal forno, prima di portare in tavola le crespelle.
Questa ricetta la dedico a FELSINEO, LA MORTADELLA.
http://www.felsineo.com

domenica 18 novembre 2012

YOGURT alle SUSINE

Ingredienti: 230g susine rosse a dadini, 30g zucchero, 1lt latte fresco parzialmente scremato, 1 vasetto di yogurt bianco della volta precedente

In una padella antiaderente mettere le susine con lo zucchero e cuocerle a fiamma moderata, spadellando, per 6 minuti; spegnere il fuoco e lasciare raffreddare. In una brocca alta e capiente, sbattere con una frusta a mano, lo yogurt con il latte; versare il composto in 1 vasetto della yogurtiera (sarà la prossima madre per la preparazione dello yogurt). Aggiungere al restate latte le susine con il loro sughetto e sbattere ancora con la frusta. Sudddividere il composto nei restanti 6 vasetti e metterli aperti nella yogurtiera. Chiudere con il coperchio e mettere in funzione l'apparecchio per 11 ore. Sigillare i vasetti con i rispettivi coperchi e lasciarli raffreddare a temperatura ambiente per 1 ora. Riporre gli yogurt in frigor e attendere almeno 6 ore prima di consumarli. Si conservano in frigor fino a 7 giorni.

sabato 17 novembre 2012

MEZZELUNE alle ERBETTE e LIMONE

Ingredienti: 400g farina OO, 4 uova, 300g erbette, 300g ricotta, 1 tuorlo, 80g grana grattuggiato, la scorza grattuggiata di 1 limone, 80g burro, sale

Allestire una pasta soda e compatta amalgamando la farina con le uova sbattute; lavorarla a lungo finchè sarà liscia ed uniforme, quindi avvolgere la pasta in un tovagliolo e lasciarla riposare a temperatura ambiente per 20 minuti. Nel frattempo sbollentare le erbette in acqua bollente per 3 minuti, scolarle, tritarle finemente e metterle in una terrina con la ricotta, il tuorlo, 40g di grana, salare e incorporarvi 1/2 della scorza del limone , mescolando il tutto con cura. Spianare la pasta sottile, tagliare tanti dischi di pasta con uno tagliapasta smerlato del diametro di 10cm, porre al centro un mucchietto di ripieno, ripiegare a metà, formano le mezzelune, sigillando bene con i rebbi di una forchetta. Adagiare man mano le mezzelune su di un canovaccio infarinato e lasciarle riposare 30 minuti. Sciogliere il burro e lasciarlo rosolare, spegnendo il fuoco prima che prenda colore. Lessare le mezzelune in abbondante acqua bollente e salata, con l'aggiunta i 1 cucchiaio d'olio, per 5 minuti. Scolarle e suddividerle nei singoli piatti. Cospargerle con il grana e la scorza di limone tenuti da parte, e irrorarle con il burro caldissimo. Servire subito in tavola le mezzelune.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA COSA MI PREPARI? di ANTO-NELLA-CUCINA.
http://antonellacucina.blogspot.it

CIABATTONA con PASTA MADRE

Ingredienti: 200g pasta madre rinfrescata 8 ore prima, 620g farina O, 350ml acqua, 1 cucchiaino miele, 15g sale

Scioglire la pasta madre in acqua tiepida con il miele. Unirvi la farina, il sale, e impastare il tutto vigorosamente per 15 minuti. Formare una palla, porla su di una teglia antiaderente, farvi sopra con un coltellino affilatissimo un taglio a croce, coprire con un telo, e mettere a lievitare in forno spento e con lo sportello chiuso, per 3 ore. Riprendere l'impasto, allargarlo delicatamente a rettangolo con le punta delle dita e ripiegarlo dal lato più lungo, dividendolo idealmente in tre parti (come per piegare una camicia). Ora si otterrà una striscia di impasto, da ripiegare ancora in tre parti su se stesso, ottenendo così un cubo. Capovolgerlo, rimetterlo sopra la teglia, coprirlo con il telo e rimettere in forno a lievitare per 1 ora. Riprendere l'impasto, dargli la forma di una lunga ciabatta, rimetterlo sulla teglia, farvi sopra per tutta la lunghezza un taglio centrale e coprirlo con il telo. Mettere a lievitare in forno spento e con lo sportello chiuso per 6 ore. Eliminare il telo, cuocere la ciabattona in forno già caldo a 200° per 30 minuti, con una ciotola di acqua posta sul fondo del forno, abbassare la temperatura a 180° e proseguire la cottura per 10 minuti. Togliere la ciabattona dal forno e metterla su una gratella a raffreddare.

venerdì 16 novembre 2012

ZUPPA di POLENTA e POLLO

Ingredienti: 100g straccetti di pollo, 50g farina gialla per polenta a cottura rapida, 1lt brodo vegetale, 100g fagioli neri lessati, 50g carote tritate, 50g sedano verde affettato, 1 spicchio d'aglio, olio, sale

Rosolare in 3 cucchiai d'olio gli straccetti di pollo con le carote, il sedano e lo spicchio d'aglio schiacciato, per 5 minuti. Unirvi i fagioli e diluire con il brodo bollente; correggere di sale, e portare ad ebollizione. Cuocere la zuppa, con il coperchio, per 30 minuti, mescolando di tanto in tanto. Unirvi la farina versata a pioggia, sbattendo bene con una frusta, per evitare la formazione di grumi, e proseguire la cottura per 5 minuti, mescolando. Lasciare riposare la zuppa 3 minuti nella pentola, a fuoco spento, prima di servirla in tavola.

CHEESECAKE di RICOTTA alla LIQUIRIZIA

Ingredienti: 190g biscottini alla liquirizia (i miei), 80g burro, 250g ricotta, 130g zucchero, 1 uovo, sale

Inserire nel mixer i biscotti e tritarli finemente; riunirli in una terrina assieme al burro fuso, mescolando bene il tutto. Porre un anello da pasticcere del diametro di 18cm su una teglia rivestita di cartaforno e compattare sul fondo il composto di biscotti. Amalgamare alla ricotta lo zucchero, il tuorlo e l'albume montato a neve ben soda con un pizzico di sale, sbattendo il tutto energicamente. Versare la crema alla ricotta sopra la base di biscotti, livellare con il dorso di un cucchiaio, e cuocere in forno già caldo a 180° per 40 minuti. Togliere il cheesecake dal forno e lasciarlo completamente raffreddare, prima di liberarlo dell'anello e portarlo in tavola.

giovedì 15 novembre 2012

RISO ROSSO al CURRY con i BROCCOLI

Ingredienti: 300g riso thay rosso integrale di Altromercato, 160g cipolla affettata, 500g broccoli a cimette, 200ml latte, 1 cucchiaino colmo di curry in polvere, 40g grana grattuggiato, olio, sale

Lessare il riso in acqua bollente per 30 minuti, salare e proseguire la cottura per altri 5 minuti. Nel frattempo rosolare la cipolla con i broccoli in 3 cucchiai d'olio per 10 minuti; salare, aggiungere 200ml d'acqua, coprire la pentola e cuocere per 20 minuti. Aggiungere il latte, il curry e proseguire la cottura per 10 minuti. Scolare il riso, versarlo nella pentola con i broccoli, unirvi anche il grana, mescolare, lasciare insaporire 2 minuti, e portare in tavola.
Questa ricetta la dedico a ALTROMERCATO.
http://www.altromercato.it

RINFRESCO di PASTA MADRE

Ingredienti: farina O = peso della pasta madre, acqua tiepida = metà del peso della pasta madre

Togliere la pasta madre dal frigor 3 ore prima di fare il rinfresco. Pesare la pasta madre e metterla in una ciotola; versarvi sopra l'acqua tiepida, in quantità della metà del peso della pasta madre, e scioglierla, sbattendola con una forchetta. Unirvi la farina O, nella stessa quantità del peso della pasta madre e impastare il tutto su di un ripiano, formando una palla. Incidervi sopra un taglio a croce e adagiare la palla di impasto nella ciotola usata precedentemente, coprendo con della pellicola. Mettere la ciotola in una credenza, al buio e al chiuso, per 4 ore. L'impasto si sarà raddoppiato; prelevare la quantità di pasta madre come indicato in ricetta e mettere la rimanente in frigor, sempre in un contenitore di vetro ben chiuso. Una volta al mese aggiungere al rinfresco 1 cucchiaino di miele di acacia, sciogliendolo nell'acqua e procedere come sopra.

mercoledì 14 novembre 2012

la PASTA MADRE

Ingredienti:
1° fase - 200g farina O, 100ml acqua, 1 cucchiaio miele di acacia, olio
dalla 2° alla 7° fase - 200g farina O, 100ml acqua (per ogni fase)  

Riunite la farina e il miele in una terrina di vetro, aggiungendo l’acqua tiepida un po’ per volta, mescolando con una forchetta, fino ad ottenere un impasto morbido, ma non appiccicoso. Formare una palla, incidervi sopra un taglio a croce e mettete l'impasto in un contenitore di vetro leggermente unto d’olio; coprire con della pellicola e lasciarlo riposare per 48 ore in un luogo tiepido (la temperatura ideale sarebbe di 25°). Trascorso il tempo, prelevare dall'impasto 200g e buttare via la rimanenza. Aggiungete la farina e l'acqua tiepida, impastare e formate di nuovo una palla, farvi sopra il taglio a croce, e metterla nuovamente nella stessa ciotola di vetro, coperta con pellicola. Lasciare riposare per 24 ore sempre in luogo tiepido. Fare di nuovo lo stesso procedimento fino ad arrivare alle 7 volte. Non lavare mai la ciotola in vetro nella quale si mette la pasta a lievitare, ma riutilizzarla. Conservare la pasta madre in frigor, in un contenitore di vetro ben chiusa e rinfrescarla almeno 1 volta alla settimana, e comunque ogni volta prima di usarla.

TARTELLETTE alle PRUGNETTE e PINOLI

Ingredienti: 200g farina OO, 100g zucchero di canna, 80g burro, 1 uovo, 1 bustina di vanillina, 300g confettura di prugnette selvatiche (la mia), 50g pinoli

Inserire nel mixer la farina con lo zucchero, il burro ammorbidito a temperatura ambiente, l'uovo e la vanillina; azionare l'apparecchio fino al formarsi di una palla di impasto. Prelevare l'impasto e dividerlo in 20 parti di uguale peso. Rivestire 20 pirottini in silicone per tartellette, risalendo lungo i bordi. Adagiarvi 1 cucchiaino di marmellata e porvi sopra i pinoli. Cuocere le tartellette in forno già caldo a 180° per 20 minuti. Lasciare raffreddare le tartellette nei pirottini, quindi sformarle e servirle in tavola.
Con questa ricetta partecipo alla RACCOLTA DOLCISSIMI ASSAGGI di LA CUOCA DENTRO in collaborazione con LEKUE.
 http://lacuocadentro.blogspot.it
http://www.lekue.es

martedì 13 novembre 2012

PASTA INTEGRALE al CAVOLO CAPPUCCIO

Ingredienti: 300g cavolo cappuccio verde affettato, 120g carote grattuggiate, 130g cipolla tritata, 400g polpa di pomodoro, 500g sedani integrali, 1 cucchiaino semi di cumino, 50ml marsala, 100g grana grattuggiato, olio, sale, pepe

Rosolare in 4 cucchiai d'olio la cipolla con le carote e il cavolo per 10 minuti; aggiungere la polpa di pomodoro, il cumino, salare, insaporire con una presa di pepe, coprire e cuocere a fiamma bassa per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto. Diluire con il marsala e proseguire la cottura sempre con il coperchio per altri 5 minuti. Nel frattempo lessare in abbondante acqua bollente e salata la pasta per 10 minuti, scolarla e riunirla nella pentola con il condimento e metà del grana. Lasciare insaporire 2 minuti, e impiattare la pasta, cospargendola con il grana rimanente.

TRIFOLATA di CARCIOFI e PEPERONI

Ingredienti: 100g cipolla affettata, 300g peperoni rossi a dadini, 300g cuori di carciofo affettati, 1 cucchiaino di erba cipollina tagliuzzata, olio, sale

Riunire le cipolle con i peperoni e i carciofi in una pentola capiente, irrorarli con 3 cucchiai d'olio e cuocerli a fiamma vivace per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto. Unirvi l'erba cipollina, salare, abbassare a fiamma media e cuocere per 5 minuti. Servire subito la trifolata, caldissima!

lunedì 12 novembre 2012

ROSTI con SPINACI e GRUYERE

Ingredienti: 700g patate, 100g cipolla tritata, 1kg spinaci, 100g gruyère a scagliette, 1 spicchio d'aglio, olio, sale, pepe

Sbucciare le patate e grattuggiarle con una grattuggia a fori grossi; riunirle in una terrina con le cipolle, una presa di sale e una di pepe, e mescolare bene il tutto. Suddividere il composto in due parti, e in una padella antiaderente, leggermente unta, distribuirvi una parte, allargandola sul fondo della pentola, e cuocere il rosti, compattandolo con il dorso di un cucchiaio, 8 minuti per lato (girandolo come fosse una frittata). Nel frattempo rosolare in 3 cucchiai d'olio, l'aglio per 5 minuti, toglierlo, e aggiungervi gli spinaci, cuocendoli per 8 minuti, quindi salare e spegnere il fuoco. Adagiare i rosti su una teglia rivestita di cartaforno, distribuirvi sopra gli spinaci e cospargere con il gruyère. Cuocere in forno già caldo a 180° per 6 minuti, quindi inserire la funzione grill e proseguire la cottura per altri 4 minuti. Servire subito i rosti in tavola, caldi e fumanti.